Giulia Flauto a Braccialetti Rossi 2

GIULIA FLAUTO A BRACCIALETTI ROSSI II

IL PERSONAGGIOD DELLA GIOVANE PADOVANA RICONFERMATO. OLGA E’ DI NUOVO ACCANTO A CRIS NELLA SECONDA STAGIONE DEL FORMAT.

Il suo personaggio nella serie da cui è partito il format, quello spagnolo, chiudeva il suo percorso alla fine della prima stagione. In Italia, nel remake, no. In Braccialetti Rossi, fenomeno non solo tv, 381.920 mi piace sulla pagina facebook, 7.000.000 spettatori di media a puntata, Olga, di, una dei protagonisti, Cris (Aurora Ruffino), è stata confermata a furor di popolo, amata per quella gioia e spontaneità che porta in scena l’attrice chiamata ad interpretarla: la padovana Giulia Flauto. “E’ arrivata la conferma della mia presenza – ci racconta Giulia – a fine agosto, ormai non ci speravo più. E ai primi di settembre ero già sul set!” Quel set che per girare la seconda edizione è stata letteralmente invaso dai fans, a Fasano, in Puglia. Riprese che si sono chiuse il 14 novembre, con continue trasferte per Giulia, e con una grande sorpresa finale “il 13 novembre ero a casa ma il 14 dovevo essere di nuovo sul set, sicchè son partita di notte, dormendo nelle cuccette, e sono arrivata a Fasano alle 7 di mattina, alle 8 trucco, alle 9 riprese. In campo c’erano la prima e la second unit che giravano in contemporanea, e io sono passata dalla prima alla seconda per alcune scene. Poi mi chiamano e vedo riuniti in una parte dello stabile utilizzato per girare, che era un ospedale, tutto lo staff e con loro una torta gigante… per me! Per i miei 18 anni – compiuti il 14 appunto – insieme a  spumante e candeline, che emozione!”.

Sì perchè oramai lo staff della serie è una sorta di famiglia allargata “con i personaggi principali ritrovarsi non è solo una gioia ormai è ritrovare vere amicizie e quest’anno ci sono delle new entry: Daniel, Denise, Cloe, Angela, c’è chi viene e c’è chi va.” La conferma di Giulia passa anche per quel suo carattere solare e gioioso che ha subito conquistato il regista: “a Giacomo (Campiotti) sono piaciuta molto e anche quest’anno siamo partiti che il mio personaggio Olga doveva fare solo una puntata, e poi alla fine ci sarà nella 3-4-5, e dialogherà con tutti i personaggi, avrà certo sempre problemi ma pure una carica di allegria contagiosa.” 5 puntate, per questa seconda stagione, iniziate il 15 febbraio, e che si chiuderà stasera (con inizio delle repliche della prima stagione da fine gennaio). “Il copione era in continua evoluzione lungo tutte le riprese, sicchè  per preparami alla parte, leggevo velocemente la prima versione ma solo nel corso delle riprese si sviluppavano le battute finali”. Un successo che ha coinvolto Giulia anche nella sua tranquilla vita da studentessa, ora ha un pubblico che la ama e la segue, 5000 contatti facebook: “molti mi scrivono, vista la tematica della serie, per raccontarmi i loro problemi di salute e chiedono soluzioni. Non è facile gestire queste richieste, così, a volte, se possibile, partecipo ad iniziative che hanno scopi umanitari”.

E se l’unione nel cast di Braccialetti Rossi si fortifica di stagione in stagione, “ormai fra le mamme dei ragazzi c’è una complicità che mai avrei immaginato – precisa Raffaella, la mamma dell’attrice – con quelle di Mirco e Pio, sempre presenti durante le riprese, praticamente ho potuto seguire a distanza Giulia senza sentirmi troppo preoccupata del fatto che era lì da sola”, per i giovani e giovanissimi attori è anche una prova di indipendenza non da poco: “lì vivevo in una casetta tutta per me, con cucina e stanza e ho viaggiato da sola sù e giù per l’Italia”, un percorso che è insomma anche una formazione nella formazione. E che per Giulia non finirà qui: “beh diciamo che dovrebbe essere prevista la presenza di Olga anche nella terza serie e con possibili grandi novità che un po’ mi preoccupano – sorride Giulia – sì il mio personaggio potrebbe dimagrire 20 -30 chili, il che significherebbe una grande prova per me!”. Intanto per la neodiciottenne Giulia è tempo di godersi la seconda serie di Braccialetti Rossi, che sta per volgere al termine con un grandissimo successo, e in futuro “non so se intraprenderò la strada della recitazione – l’avevano chiamata per un provino per uno spettacolo al Teatro Stabile del Veneto – o la specializzazione in fotografia, o se fare giurisprudenza, sono un po’ confusa – del resto con il lavoro sul set qualche voto a scuola è da recuperare – ma di certo mi piacerebbe – Giulia fa il linguistico – andare all’estero, Londra, New York, per imparare bene l’inglese.”

Prima della messa in onda ufficiale in tv la serie è stata presentata con degli appuntamenti speciali nei cinema lungo l’Italia e Giulia Flauto (foto della seconda riga) è stata presente al Cineplex domenica 8 febbraio per l’anteprima ufficiale della nuova stagione.

E nella scuola di Giulia, l’istituto Scarcerle, arrivano i complimenti all’attrice direttamente dal sito della scuola (foto sotto).

Link alla serie Braccialetti Rossi

Link alla pagina facebook di Giulia Flauto

Anticipazioni sull’ultima puntata di Braccialetti Rossi 2 qui di seguito:

Le preoccupazioni maggiori sono per la situazione di Leo, messo in guardia dai medici sulla gravità delle sue condizioni di salute. Le speranze di sopravvivere sono purtroppo piuttosto basse e il ragazzo (interpretato da Carmine Buschini) è disperato. Gli amici, naturalmente, non lo abbandonano; Cris (Aurora Ruffino) è al suo fianco e insieme organizzano quello che potrebbe anche essere l’ultimo viaggio fianco a fianco, una gita su un’isola. Nel frattempo Vale (Brando Pacitto) scopre che il tumore diagnosticato è benigno e, dopo l’operazione, torna alla vita di ogni giorno. Ma non può dimenticare Nina (l’attrice Denice Tantucci), di cui è innamorato. Secondo le indiscrezioni nella puntata di domenica vedremo un bacio appassionato fra i due, che sembra preludere a una storia d’amore all’interno di Braccialetti Rossi 3.

L’ipotesi più probabile è quella di un finale aperto, ma secondo quello che filtra da ambienti vicini alla produzione, alla fine Leo sopravviverà e sarà fra i protagonisti anche nella terza stagione. Le riprese saranno in Puglia e dovrebbero partire a luglio, dopo che Carmine e Brando avranno sostenuto l’esame di maturità.

braccialetti rossi - braccialetti rossi - compleanno di Giulia Flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - compleanno di gliulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flautobraccialetti rossi - giulia flauto

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.