CORTINAMETRAGGIO 2015

cortinametraggio 2015CORTINAMETRAGGIO 2015

LA 10° EDIZIONE DELLA RASSEGNA TRA CORTI, WEB SERIES, BOOKTRAILERS E VIDEO SU INSTAGRAM. DAL 18 AL 22 MARZO CON ANTEPRIMA IL 17 AL VIA IL FESTIVAL DEI CORTI AD ALTA QUOTA.

Un festival innovativo che cerca di stare al passo con i tempi, dando spazio, nel campo dell’audiovisivo, ai nuovi mezzi di comunicazione. Arriva alla decima edizione Cortinametraggio. Diretto da Maddalena Mayneri, nato nel 1997, dedicato ai corti comedy, la rassegna da quest’anno apre la sua sezione storica dei corti ampliandone il tema, e portando, fra i 12 finalisti, anche short film horror, di fantascienza, polizieschi, thriller, come “Doppia luce“, prodotto dalla padovana Crosstribution, che ha una storia mystery-thriller-noir, e poi, accanto alla sezione principale, per scoprire le avanguardie nel campo video, dal 2013 ha introdotto la sezione book trailers, i video con cui vengono raccontati per immagini le trame dei libri, e, dal 2014 le webseries, e instagram, i filmati prodotti attraverso questo social, cosicchè i nuovi talenti dell’audiovisivo possano trovare vetrine differenti per provare ad emergere. L’edizione 2015, che si inaugura con un cocktail party il 18, e che si chiude con una cena di gala, domenica 22, ed ha avuto un’anteprima il 17. Ieri pomeriggio è stato infatti proiettato, “Non c’è 2 senza te“, alle 18, il film di Massimo Cappelli, con Fabio Troiano e Tosca D’Aquino, regista ed attori saranno presenti. E il 20, alle 11, il regista insieme a Troiano parlerà anche del libro omonimo, scritto a quattro mani, ed edito da Sperling & Kupfer.

Nel corso del festival due saranno gli omaggi previsti con protagoniste le attrici, scomparse di recente, Monica Scattini, cui verrà dedicato il 18, la proiezione del suo corto da regista “Love Sharing” e il ricordo di Alessandro Haber e Pilar Saavedra; e Virna Lisi, che amava e frequentava Cortina, per la quale il Sindacato Nazionale Giornalisti Italiani Cinematografici, porterà, sabato 21, un piccolo montaggio, dagli archivi del Centro Sperimentale di Cinematografia, dei suoi primi passi nel cinema, e la proiezione del suo ultimo film, “Latin lover” di Cristina Comencini. Fra gli ospiti del festival, come giurati delle varie sezioni, fra gli altri, ci saranno Giorgio Pasotti, Giorgia Wurth, Antonia Liskova, Marco Leonardi, e quei registi che sono passati molti anni fa con i loro corti alle edizioni degli anni novanta di Cortinametraggio e che oggi sono parte del cinema nazionale, come Paolo Genovese, Antonio Morabito, Massimo Cappelli, Francesco Munzi, Max Croci. Condurrà le serate l’attrice Antonella Salvucci con ospite d’onore per una sorpresa finale Margherita Buy. La Regione del Veneto, che supporta il festival dei corti ad alta quota, premierà, nel corso della rassegna, per la sua interpretazione intensa, il giovanissimo, 12 anni, Pietro Maria Zanardo, padovano, che, ne “Il Segreto d’Italia”, di Antonello Belluco, sull’eccidio di Codevigo del 1945, interpreta Ninetto, il fratello del protagonista.

Non mancheranno, per chi arriverà a Cortina con tutta la famiglia, anche dei momenti speciali dedicati ai kids. Su prenotazione, sarà possibile, infatti, grazie ai servizi educativi dei Musei delle Regole, scoprire i musei con il cinema d’animazione. Insieme a Matí e Dadà, i due personaggi protagonisti della serie in onda su RAI Yo Yo, e, con la cintura magica con cui vengono trasportati negli studi dei grandi artisti della storia, i piccoli si ritroveranno, il 19 alle 17, al Museo Paleontologico Rinaldo Zardini, a reinterpretare la collezione di fossili e ad immortalare sulla tela il paesaggio di Cortina di milioni di anni fa. E il 21 marzo, sempre alle 17, si misureranno con la fotografia, partendo dalla mostra “My private fog” dell’artista contemporaneo Michael Fliri, al primo piano del Museo di Arte Moderna Mario Rimoldi.

Per vedere il programma completo della rassegna clicca qui.

Per vedere i finalisti delle sezioni Corti e Webseries clicca qui.

Per vedere i finalisti della sezione Instagram clicca qui.

Per vedere i finalisti della sezione Booktrailer clicca qui.

cortinametraggio 2015cortinametraggio 2015cortinametraggio 2015

 

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.