Torna Arte in Corte

Arte in corte - seconda edizioneTORNA ARTE IN CORTE.

SECONDA EDIZIONE PER LA MANIFESTAZIONE CHE A CASTELFRANCO METTE ASSIEME ARTE, CUCINA, LIBRI, NUOVE IMPRESE, DAL 22 AL 25 MAGGIO.

Torna Arte in Corte a Castelfranco Veneto. Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, in cui anche Nordest Boulevard è stato ospite, dal 22 è partita la seconda edizione della manifestazione, che durerà fino al 25 maggio 2014. Il programma, come nello stile tracciato da questo festival, e dai suoi organizzatori, Jacopo Stocco, Nicola Dinato, Stefania Baù e Serena Casagrande, mette assieme diverse arti, musica, arte, cucina, e quest’anno  propone un concerto, un laboratorio di cucina, due presentazioni di libri, uno spettacolo e ben tre mostre. Ad aprire, il 22, l’esposizione, che resterà fino alla fine di giugno, METAMORPHOSIS: Viaggio nell’emisfero emozionale femminile di Eva Mazzon, pittrice padovana, classe ’75, cui è seguito lo spettacolo di un trevigiano doc come Marco Ballestracci Di tutto e di niente: dal blues a “Il dio della bicicletta” e altro ancora, con la partecipazione di Claudio Cecchetto alla fisarmonica e di Federico Patarnello alla batteria. L’evento, organizzato in collaborazione con la Libreria Costeniero, si è tenuto nella corte del Feva, il ristorante del giovane ed emergente chef Nicola Dinato, che è uno degli organizzatori di Arte in Corte. Oggi, invece, 23 maggio a partire dalle 19.00, la Galleria Flaviostocco, in via Borgo Pieve 21, ospiterà il vernissage di Quiddities, personale dell’artista Gea D’Este, con la presentazione curata da Dino Marangon, per poi proseguire nel weekend con una serie di appuntamenti che potranno raccogliere a Castelfranco Veneto appassionati di cucina di tutti i livelli, con un laboratorio aperto in cui realizzare il proprio cheesecake. Ma andiamo con ordine.

Tre gli eventi proposti sabato 24 maggio: alle 10.30 la giornalista Cristiana Sparvoli presenterà il libro Radicchi Stellari (Editoriale Programma) al Feva, sede di tutti gli appuntamenti della giornata. Alle 18.00 si proseguirà con California Bakery, l’America vista da qui. Fare impresa e cultura, attraverso un nuovo racconto del cibo: Alessio Baù presenterà il libro I dolci dell’America (Guido Tommasi Editore), che narra la storia (e le ricette) della catena di caffetterie americane più famosa d’Italia, California Bakery. Arriveranno per questo appuntamento da Milano come ospiti: Caroline Denti, titolare, e Michela Toni, maestra di cucina. Michela insegnerà a preparare un’impeccabile cheesecake. Per partecipare attivamente al laboratorio è necessario prenotarsi scrivendo qui: infocookinglab@californiabakery.it. Ultimo evento in programma il concerto dei Vino del Mar, a partire dalle 21.00. I Vino Del Mar nascono come trio (chitarra, tastiera e batteria) nel 2003 su iniziativa di Diego, coinvolgendo due vecchie amicizie, Panto e Tommy. L’idea alla base del gruppo è quella di suonare musica esclusivamente strumentale, lasciando ampio spazio all’improvvisazione e cercando di fondere influenze che vanno dai King Crimson al surf strumentale, dal rock psichedelico ai Birthday Party. Scioltisi nel 2007, nel 2013 si riuniscono, dopo una serie di viaggi di Diego in Sud America, riformando una line-up che comprende sax, chitarra, tastiera, basso, percussioni e batteria. Il repertorio viene radicalmente rivoluzionato negli arrangiamenti e nelle influenze che vanno dal jazz al latin, dall’exotica-lounge all’afro-beat.

Domenica 25 maggio alle 18.30 verrà inaugurata, infine, la mostra Nautilus della castellana Chiara Franceschi.  Sede della vernice sarà il Feva, che accoglierà, dalle 21.30 in poi, anche l’evento conclusivo di Arte in Corte 2014: il dj set di Nikigroove.

Arte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizioneArte in Corte - seconda edizioneArte in Corte - seconda edizioneArte in Corte - seconda edizioneArte in Corte - seconda edizioneArte in corte - seconda edizione

 

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.