TRACCE. I luoghi del ricordo.

tracce-i luoghi del ricordoTRACCE. I LUOGHI DEL RICORDO.
LE OPERE DI LISA GRASSIVARO ALL’OFFICINA SANCTI DANIELI A PADOVA.

Nuovi materiali, inaspettati, forme originali per gioielli che sono “pezzi” di storia. Si apre alle 19 di sabato 30 novembre la personale di Lisa Grassivaro, dal titolo TRACCE. I luoghi del ricordo, all’Officina Sancti Danieli, in via Euganea 34 a Padova e conclude la giornata di eventi inaugurali che costituiscono la nona edizione di Pensieri Preziosi. Opere inedite, che rappresentano una svolta nel percorso creativo di Grassivaro. L’artista, infatti, abbandonate le forme geometriche, sperimenta con grande libertà, forme, materiali, idee, e per la prima volta si confronta con la realizzazione di bracciali. Ogni bracciale rappresenta un luogo della memoria, del cuore o del ricordo, luoghi dove è avvenuto qualcosa in particolare, il cui solo pensiero fa riaffiorare nella mente sensazioni forti, di appartenenza.

 

Per questo il titolo di ogni bracciale è costituito dalle coordinate geografiche di un luogo e la decorazione superficiale è la mera trasposizione di una piccola porzione di quel luogo stesso. “Il mio fare – ricorda Lisa Grassivaro – è un po’ come quello di un archeologo che dopo un’attenta analisi di un luogo che deve investigare si focalizza su un punto in particolare. Così io vado sul luogo del ricordo e dopo attenta investigazione eseguo un saggio di una piccola porzione che possa rappresentare il tutto”. Un “saggio” che viene poi trasformato in oggetto, come un amuleto sacro, in modo che si trasformi in un ricordo da indossare. Il desiderio di narrazione presiede il pensiero creativo.

 

Piccoli detriti o tracce di intonaco rimangono nello stampo che viene prelevato. Successivamente, con la sformatura, diventano parte integrante dell’oggetto che da semplice rappresentazione di un luogo diventa, per metonimia, il luogo stesso. In questo gioco di specchi l’empatia da parte del visitatore che indossa il bracciale diventa l’elemento fondamentale per far rivivere il luogo della memoria evocato nell’opera d’arte. TRACCE. I luoghi del ricordo Opere di Lisa Grassivaro Officina Sancti Danieli -Via Euganea 34 Inaugurazione sabato 30 novembre ore 19

tracce-i luoghi del ricordotracce-i luoghi del ricordotracce-i luoghi del ricordotracce-i luoghi del ricordotracce-i luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordoTRACCE. I Luoghi del ricordo

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.