Premio Marzotto: i finalisti

Premio Marzotto: i finalistiPREMIO MARZOTTO: I FINALISTI

IL 28 NOVEMBRE A VALDAGNO (VI) SI SAPRANNO I VINCITORI DELLA III° EDIZIONE DEL PREMIO MARZOTTO. GLI IMPRENDITORI INNOVATORI ENTRERANNO NEL CIRCUITO DI “BANDA LARGA”.

Giovedì 28 novembre si sapranno i vincitori della terza edizione del Premio che punta tutto sull’innovazione in campo imprenditoriale. L’appuntamento è a Valdagno, la “città sociale” in provincia di Vicenza che ha avuto un ruolo chiave nel progetto di imprenditoria di Gaetano Marzotto. Sarà anche l’occasione per fare il punto della situazione sul sistema innovazione italiano e sul network costruito dal Premio Gaetano Marzotto con “Banda Larga, l’orchestra dell’innovazione italiana”. Un nuovo format con la regia di Gabriele Vacis, per creare una vera e propria ‘orchestra’, composta da grandi imprenditori, incubatori, acceleratori, investitori, advisor, banche, business angels, parchi scientifici e università, comunicatori, creativi, opinion maker italiani, a sostegno e sviluppo delle nuove idee di impresa. Con l’orchestra utilizzata come metafora per far “cambiare musica” all’Italia. Con un montepremi che oggi ammonta a 800mila euro, sette nuovi importanti partner per il Premio dall’Idea all’Impresa – quali Boox, Fondazione Filarete, I3P, LUISS ENLABS, Talent Garden Padova, The HUB, Vega, che si aggiungono a H-Farm, M31 e SeedLab, i finalisti individuati sono:

– per il PREMIO IMPRESA DEL FUTURO (250 mila euro e un percorso di affiancamento della Fondazione CUOA) dalla giuria composta da Riccardo Illy, Federico Marchetti, Gaetano Marzotto, Mario Moretti Polegato, Alessandro Profumo, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo:

Bilistick – Nuovo sistema “point of care” per la determinazione di bilirubina nel sangue dei neonati. L’ittero neonatale, presente in oltre il 50% dei neonati, se non monitorato espone al rischio di danni neurologici e morte. Bilistick è un sistema portatile che consente una drastica riduzione di costi e tempi di diagnosi con accuratezza paragonabile al test di laboratorio e che rende l’analisi possibile al di fuori degli ospedali.

GreenRail – Traversa ferroviaria innovativa ed ecosostenibile. Ottenuta in parte da plastica e pneumatici riciclati, progettata per poter esser utilizzata in qualsiasi tipologia di linea, anche ad alta velocità, GreenRail, oltre a migliorare l’efficienza delle linee ferroviarie, abbatte i costi di manutenzione, contribuisce al riciclo di rifiuti e produce energia elettrica al passaggio dei convogli.

Neuron Guard – Sistema integrato di protezione cerebrale. Dopo 8 minuti dalla lesione i danni cerebrali diventano permanenti, compromettendo importanti funzionalità. Neuron Guard sviluppa una soluzione per ridurre il danno cerebrale, applicabile già in emergenza, con benefici per il paziente, minori complicanze e grado di disabilità, e per la società, minori costi sanitari.

PlumeStars – Prodotti innovativi di farmaci chemioterapici per somministrazione inalatoria per il trattamento di malattie infettive polmonari. Programma tecnologico che permette di ridurre le particelle di un farmaco in una polvere facilmente inalabile con conseguente aumento della quantità di medicinale assunto che va a depositarsi direttamente sui polmoni, riduzione della dose di farmaco necessaria ed effetto terapeutico più duraturo.

Wearable light exoskeleton – Sistemi robotici per l’interazione fisica con l’uomo. Esoscheletri da indossare utilizzabili per il supporto alla movimentazione di materiali e per la deambulazione di soggetti disabili o anziani, con conseguente riduzione in campo industriale dell’incidenza di patologie all’apparato muscolo-scheletrico e in campo assistenziale miglioramento del grado di indipendenza dei soggetti interessati.

per il PREMIO PER UNA NUOVA IMPRESA SOCIALE E CULTURALE (100 mila euro e un affiancamento della Fondazione CUOA) dalla giuria composta da Emil Abirascid, Ilaria Capua, Luca De Biase, Mario Dal Co, Stefano Gallucci e Maurizio Sobrero:

B10Mouse – Sistema di interazione per persone disabili. Software, che mediante l’uso di dispositivi a basso costo, è in grado di rendere autosufficienti gli utenti, permettendo attraverso semplici movimenti della testa, l’uso della voce, il battito degli occhi, di interagire con un normale computer e, tramite questo, anche con altre apparecchiature (e.g. Totem pubblici, TV, impianti hi-fi ecc.).

CharityStars – Piattaforma web di fundraising per realtà no profit. CharityStars organizza aste di beneficenza mettendo in vendita oggetti legati a personaggi famosi e incontri con vip e stars, il cui ricavato va a finanziare le associazioni scelte dai vip stessi. La piattaforma mette a disposizione per ogni onlus iscritta al portale una pagina di crowdfunding per ricevere anche donazioni libere.

ENVITA – Energia Nuova da discariche a fine VITA. Le attuali discariche sfruttano per un breve periodo, 15 anni, una minima parte del biogas che producono, a causa dei motori a combustione interna, che lavorano al massimo il 40% di metano: il restante biogas viene oggi bruciato in torcia. Questa tecnologia può sfruttare tutto il biogas, riducendo fino a 1,5% la quantità di metano, aprendo all’Italia la strada dell’indipendenza energetica dagli altri Paesi.

Epinova Biotech – Idrogeli bioattivi per la cura di ulcere e ustioni. Sviluppo di substrati polimerici per sostituti epiteliali ad uso sanitario, attraverso la creazione di una nuova matrice biocompatibilie, fortemente idratata (Idrogel), di facile produzione, in grado di agire sia come supporto meccanico che come drug delivery system per lo sviluppo e la differenziazione in vitro e in vivo di tessuti (Epigel).

GiPStech – Geomagnetic Indoor Positioning System. Tecnologia che consente la determinazione della posizione di un utente in ambienti chiusi, utilizzando esclusivamente uno smartphone, senza infrastrutture aggiuntive (ad es. emettitori o ripetitori segnali RF wifi e/o GSM). Utilizzabile per il turismo e servizi culturali (musei e installazioni), ma anche per servizi ai disabili.

Si conoscerà anche l’esito delle altre due categorie di concorso: il PREMIO DALL’IDEA ALL’IMPRESA e il PREMIO SPECIALE UNICREDIT-TALENTO DELLE IDEE. Il Premio Gaetano Marzotto, promosso e ideato dall’Associazione Progetto Marzotto, ha come obiettivo quello di creare una piattaforma dell’innovazione in Italia fondata sul connubio tra capacità imprenditoriale e visione sociale, su esempio di quanto fece nella prima metà del Novecento l’industriale Gaetano Marzotto e, successivamente, suo figlio Giannino. Il Premio Gaetano Marzotto, appendice del Progetto, cerca di individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, che rispondano a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generino al tempo stesso benefici concreti per il territorio italiano, in primis occupazionali, rivolgendosi alle realtà più ‘giovani’ e vivaci del nostro Paese.

Premio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Marzotto: i finalistiPremio Gaetano MarzottoPremio Gaetano Marzotto

 

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.