Disegni di Sogni

Disegni di SogniDISEGNI DI SOGNI – ILLUSTRAZIONI DI SILVIA STELLA MARCOLLA

MUSICHE DI FRANCESCO BELLOMI – FINO AL 12 MAGGIO 2013

VILLA FARSETTI – VIA ROMA 1 – SANTA MARIA DI SALA (VE)

“La cosa che più ci ha affascinato dei suoi disegni – racconta Davide Tumolo Pesavento – è la fantasia legata ad un immaginario personale nel quale anche le figure più banali acquisiscono un sapore di mistero e curiosità. Ragazzine con sacchetti di carta in testa, altre figure che si nascondono sotto degli scatoloni, vermi dall’aspetto nobile che navigano a bordo di barchette di carta in un mare di spaghetti, e molti altri. Tutti i disegni sono dotati di particolare dinamicità. La fantasia viene stimolata ad immaginare il seguito, come se il disegno fosse un fotogramma di un film in svolgimento, solo che il film è nella nostra testa.” Per questo l’associazione no profit stARTup, con sede a Dolo, di Pesavento ed Edoardo Gamba, ha ideato e organizzato la mostra “Disegni di Sogni”, inaugurata fino al 12 maggio in Villa Farsetti a Santa Maria di Sala (VE). Le illustrazioni sono di una giovane designer, Silvia Stella Marcolla, veneziana. “Abbiamo avuto la fortuna – continua Pesavento – di conoscere Silvia qualche mese fa. Oggi collaboriamo insieme ad alcuni progetti di design e grafica. Ma quando abbiamo scoperto che disegna, ci siamo trovati davanti al suo talento. Ci siamo appassionati al suo lavoro e ci ha colpito il fatto che si “indigni” se la definiamo Artista! Per lei il disegno è una passione.”

L’esposizione in Villa Farsetti fa parte dell’evento più ampio “Benessere in villa” e ha un allestimento del tutto particolare. Alcuni dei disegni della Marcolla si vedranno stesi su un materasso, o attraverso il gioco curioso di continui richiami alle opere, attraverso dei palloncini in un camino, o un filo teso sopra le teste, con la villa parte di una vera e propria invasione artistica. Il tutto reso possibile dalla collaborazione con l’associazione da parte della Dormiflex, che ha fatto da mecenate alla mostra, insieme agli aiuti di GR Bortolato e Agostinetto 94. Del resto, in tempi in cui si opera low budget, l’attenzione all’arte da parte delle imprese è una via per rendere ancora possibili gli eventi culturali.

Come illustratrice Silvia ha come fonti di ispirazione “Jean Giraud Moebius, Masakazu katsura, Hayao Miyazaki e illustratori di più piccolo taglio, ma non meno interessanti – precisa – come Andy Riley e Esao Andrew.” Le opere in mostra sono nate in particolare nel corso di permanenze fra Londra e NY: “sono partita per Londra – continua Silvia – a settembre 2010 per entrare alla Royal Academy, la prestigiosa università che permette l’accesso al master di disegno industriale. Il periodo di ammissione dura circa un anno. In quel periodo, fra esami di lingua e di design, mi sono spostata per un paio di mesi, a maggio 2011, a NY. Lì per un designer c’è libertà di espressione e dinamicità e da subito ho appreso una nuova voglia di sperimentare. Il mio rientro a Londra è stato decisamente produttivo. I miei disegni, nell’arco delle mie giornate, mi tenevano molta compagnia, dato che ero partita da sola e non avevo molte amicizie con cui condividere il mio tempo libero. La maggior parte delle mie illustrazioni sono dei sogni, lo so che pare strano, ma dormire a Londra non è come dormire a Venezia, anche il sonno cambia ed è più creativo… o almeno lo è stato per me!”

Foto dell’inaugurazione di Glauco Comoretto

Disegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di SogniDisegni di Sogni

Silvia Gorgi è laureata in Scienze Politiche. Padovana doc, coltiva da sempre l’attività giornalistica. Scrive di musica, arte e letteratura per le pagine di Cultura e Spettacoli dei quotidiani del gruppo editoriale L’Espresso, Il Mattino di Padova, La Nuova di Venezia e Mestre, La Tribuna di Treviso e il Corriere delle Alpi, dal 2002. Dal 2012 scrive per ELLE Italia.
Speaker radiofonica, ha ideato Nordest Boulevard, nel 2009, programma radiofonico da lei condotto, su radio Sherwood, che indaga la realtà culturale del Nordest attraverso rubriche e talk show, ma che è diventato un progetto culturale per raccontare l’arte a Nordest a 360°, cinema, teatro, fotografia, arti figurative, per fare sistema.

Dopo la specializzazione in Giornalismo all’Università di Padova, è divenuta responsabile di uffici stampa per associazioni cinematografiche, sociali, culturali, eventi e case di produzione. È ideatrice del progetto Gitta Schilling-Bellezza senza tempo: cinema e fotografia uniti per raccontare la vita di una mannequin unica: esposizione-mostra nella prestigiosa galleria Infantellina Contemporary nel 2011 a Berlino, con foto e alla presenza di F. C. Gundlach e Walter Kober, fotografi di fama internazionale. Ha curato mostre di artisti legati al Nordest in Veneto e a Berlino fra il 2010 e il 2012. Presenta scrittori, registi, musicisti in eventi lungo il territorio e in particolare ha curato la presentazione di alcuni progetti cinematografici nello spazio della Regione nel corso della 67°-69°-70° edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Dal 2010, Silvia vive fra Padova e Berlino.

Ama viaggi e ristoranti etnici, rock americano e nuove tendenze. Cocktail preferito: margarita.

Silvia Gorgi – who has written posts on Nordest Boulevard.